x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Aborto fino al quarto mese: la proposta di legge in Francia

Voce Contro Corrente

Aborto fino al quarto mese: la proposta di legge in Francia

lunedì 22 Febbraio 2021 - 11:03
Aborto fino al quarto mese: la proposta di legge in Francia

In Francia, giovedì 18 febbraio, si dibatterà una nuova norma sull’aborto. Tra i punti salienti della proposta, lo spostamento della soglia dalle 14 alle 16 settimane di gestazione e l’autorizzazione ad ostetriche e personale ospedaliero di praticare l’aborto chirurgico in assenza del medico. Infine, in discussione l’obiezione di coscienza per medici e farmacisti per la pillola del giorno dopo.

Aborto, la proposta di legge in Francia

La proposta si pone come frutto di quanto accaduto per via dell’emergenza Covid.

La preoccupazione che la pandemia rendesse difficile l’accesso all’interruzione di gravidanza entro i tempi giusti, infatti, ha portato il ministero della Salute francese a consentire l’aborto farmacologico fino alla nona settimana. Il precedente limite era alla settima.

La decisione era legata alla “necessità di garantire i diritti delle donne all’aborto durante l’epidemia di Covid-19 e di evitare il più possibile che vadano in una struttura sanitaria”.

“Uno dei Paesi più progressisti del mondo”

Se ora il disegno fosse approvato, secondo il deputato Albane Gaillot, la Francia diverrebbe “uno dei Paesi più progressisti del mondo”.

Di contro l’European centre for law and justice definisce il testo “gravissimo. E segna una nuova regressione della Francia nella protezione della vita umana e nella tutela della coscienza”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta