x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Vaccino anti-Covid creato con cellule di feto abortito, i vescovi: “Non è peccato”

Voce Contro Corrente

Vaccino anti-Covid creato con cellule di feto abortito, i vescovi: “Non è peccato”

sabato 05 Dicembre 2020 - 20:00
Vaccino anti-Covid creato con cellule di feto abortito, i vescovi: “Non è peccato”

Il vaccino anti-Covid è stato sviluppato partendo dalle cellule di un feto abortito. Eppure i vescovi inglesi, che invitano a vaccinarsi, rassicurano i fedeli che non si commette “peccato” sottoponendosi al vaccino.

“La Congregazione per la Dottrina della Fede e la Pontificia Accademia della Vita hanno espresso il parere – ricordano i vescovi cattolici inglesi in una nota – che si può in buona coscienza e per una grave ragione, ricevere un vaccino ottenuto in questo modo, a condizione che vi sia una distanza morale sufficiente tra la somministrazione del vaccino e l’azione illecita originale”.

Vaccino anti-Covid, la posizione dei vescovi inglesi

I vescovi della Gb citano in particolare il vaccino di AstraZeneca. “Lo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19 – ribadisce la Chiesa cattolica inglese – rappresenta un importante passo avanti nella protezione degli altri e di se stessi dal virus; un virus che non solo ha causato una pandemia globale e ha portato a un’enorme perdita di vite umane, ma ha anche posto un grande peso sugli operatori e sui sistemi sanitari. Per alcuni, la morte. Un vaccino è il modo più efficace per raggiungere questo obiettivo a meno che non si decida di autoisolarsi”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta