x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Cosa sapere sul 5G

Voce Contro Corrente

Cosa sapere sul 5G

martedì 01 Dicembre 2020 - 23:00

Si sente spesso e volentieri parlare del 5G al giorno d’oggi: ebbene, si tratta di quella tecnologia di rete mobile che mira a lasciarsi alle spalle l’attuale 4G LTE. Per ora, ci sono ancora diverse problematiche, soprattutto riguardanti l’instabilità che caratterizza la rete, ma ci sono diversi aspetti vantaggiosi tutti da scoprire ancora.

In primis, pare davvero che possa portare in dote una velocità molto più alta rispetto al 4G LTE. Un vantaggio per tante persone, soprattutto per chi lavora, ma anche per chi usa smartphone e pc per giocare online. Sul web, infatti, ci sono sempre più piattaforme dedicate al gambling, ad esempio, che hanno proposto un’esperienza di gioco che si è evoluta con il passare del tempo, fino a diventare così coinvolgente al punto tale da essere ormai parificata alla realtà.

Uno dei consigli migliori quando si decide di creare un nuovo conto di gioco online è sicuramente quello di prestare la massima attenzione alla scelta del portale. Per questo motivo, meglio dare un’occhiata su casinosicurionline.net, una piattaforma che offre la possibilità di confrontare e scoprire le caratteristiche principali dei migliori casinò online legali che operano sul mercato italiano.

I vantaggi del 5G

In confronto alle tecnologie che l’hanno preceduto, il 5G consente di raggiungere una rapidità di trasmissione decisamente più elevata. Stesso discorso in riferimento ai tempi di latenza, che si accorceranno notevolmente, con l’opportunità di prendere in gestione un quantitativo molto più alto di connessioni nello stesso momento.

Dando uno sguardo alla velocità, invece, dal punto di vista potenziale, il 5G ha tutte le carte in regola per toccare i 10 Gigabit per secondo. Attualmente, però, molto più verosimilmente si parla di una velocità 10 volte maggiore in confronto a quella che viene garantita dal 4G. Quindi, giusto per fare un semplice esempio, si potrebbe passare dai 4 minuti necessari per effettuare il download di un cd audio da 700 MB a soli 20 secondi tramite il 5G.

Le prestazioni, inoltre, saranno molto più elevate dal punto di vista della latenza. Si parla di tempi di risposta rispetto al comando che viene assegnato all’oggetto che è connesse. Proviamo a pensare, in questo caso, alle auto che sono connesse, ed è quella tempistica che, ad esempio, passa tra il momento in cui un sensore per la strada va a segnalare lo stop e il comando alla vettura di fermarsi e il momento in cui quest’ultima si blocca effettivamente.

Un tempo di risposta che si ridurrà a circa 1-10 millisecondi, ovvero ben 10 volte in meno in confronto ai 50-100 che caratterizzano attualmente il 4G. Inoltre, le reti 5G possono contare su un sistema di antenne che svolge buona parte del lavoro, favorendo un sensibile risparmio energetico, con la batteria dei vari device mobile che durerà di più.

I nuovi servizi fruibili tramite il 5G

Sono numerosi gli ambiti in cui potrà essere applicata la tecnologia 5G in modo efficace e redditizio. Ad esempio, sarà oggetto di appositi test per quanto riguarda la trasmissione di filmati in Ultra HD realizzate da droni, che andranno a sorvolare delle zone sensibili oppure in cui è impossibile l’accesso per l’uomo, come avviene subito dopo una calamità naturale.

Il 5G potrebbe essere utilmente applicato anche per far diventare sempre più smart e connesse le città. Ad esempio, degli specifici sensori IoT, collocati in varie zone della città, andranno a comunicare in real time i dati che si riferiscono al traffico, piuttosto che ai parcheggi, ai rifiuti oppure all’illuminazione. Stesso discorso anche in ambito medico, dove i tempi di risposta della rete 5G potranno consentire al medico di svolgere, ad esempio, una seduta di riabilitazione a distanza, oppure garantire notevoli sviluppi alla telechirurgia.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta