x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Covid, frase choc di un consigliere di Pavia: “Per salvare i vecchietti roviniamo i giovani”

Voce Contro Corrente

Covid, frase choc di un consigliere di Pavia: “Per salvare i vecchietti roviniamo i giovani”

martedì 24 Novembre 2020 - 17:00
Covid, frase choc di un consigliere di Pavia: “Per salvare i vecchietti roviniamo i giovani”

“Per salvare poche migliaia di vecchietti stiamo rovinando la vita di un sacco di giovani”. È l’incredibile “uscita social” di Niccolò Fraschini, consigliere comunale di Pavia eletto in una lista civica che sostiene l’attuale maggioranza di centrodestra, finito al centro di un asprissima polemica politica. “Ormai questo piagnisteo sulle vittime ha stufato gli italiani”, ha aggiunto il consigliere che è stato anche presidente della Commissione Bilancio prima delle dimissioni arrivate in serata.

La frase choc del consigliere di Pavia

“Tutta questa vicenda ha dimostrato ancora una volta che l’Italia dà la precedenza sempre e solo agli anziani. Adesso è tempo di cambiare il passo, di sacrifici ne abbiamo già fatti fin troppi”, sostiene nel post. Critiche alle parole di Fraschini sono arrivate dal parlamentare di Forza Italia ed ex sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo, come riporta l’Ansa, mentre l’attuale primo cittadino, il leghista Fabrizio Fracassi, ha invitato il consigliere a “stare più attento alle dichiarazioni sui social”.

Poi, la prevedibile quanto tardiva marcia indietro: “Voglio chiedere scusa a tutte le persone che si sono sentite offese da ciò che ho scritto. Chi ha scatenato questa polemica ha strumentalizzato le mie parole, estrapolandole dal contesto in cui erano state espresse”. “Ho sempre affermato che per me tutelare gli anziani è doveroso – ha aggiunto – ma anche che questo non può avvenire sempre a spese dei piu’ giovani, che sono ogni giorno penalizzati dai lockdown e che vedono a rischio il loro futuro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta